ARCHIVIO E BIBLIOTECA DIOCESANI

Archivista e Bibliotecario dell' Arcidiocesi:
Prof. G. Battista Giuseppe SCALISE
Addetti: Aldo RIGANELLO

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARIO D'APERTURA
Giorni feriali: 10,00 - 12,00 / 16,00 - 18,00


PROGRAMMA 2016/17

RIAPERTURA DELL’ARCHIVIO STORICO DIOCESANO DI CROTONE   
L’intenso e ininterrotto lavoro compiuto per la sistemazione del materiale conservato nell’Archivio storico diocesano di Crotone dopo la nomina di Archivista e Bibliotecario dell’Arcidiocesi di Crotone – S. Severina (1 marzo 2012)  ha consentito il suo riordino e, con il consenso dell’Arcivescovo Mons. Domenico Graziani, è stata realizzata la cosiddetta Chiave d’accesso all’Archivio a disposizione di chi è interessato alla consultazione del prezioso materiale documentale ora ordinato e fruibile. L’Archivio Storico Diocesano di Crotone,  pubblicato dalle Edizioni Ursini con  Presentazione dell’Arcivescovo Mons. Domenico Graziani e Prefazione del Prof. Giuseppe Squillace dell’Università della Calabria, è stato presentato il 19 marzo scorso nell’Aula Magna del Liceo Paritario Diocesano Benedetto XVI, con vasta partecipazione di pubblico proveniente da tutto il Marchesato e con vasta eco sulla stampa locale e nazionale oltre che sulle tv locali e regionali. In quella circostanza è stato evidenziato il valore dell’Archivio per lo studio della storia ecclesiale e civile della vita della  comunità dell’intero comprensorio del Marchesato. Ne è scaturito l’impegno a garantirne la riapertura che sarà concretizzata immediatamente dopo la pausa estiva, per accontentare i numerosi studiosi  che hanno già chiesto di esservi ammessi e per realizzare ulteriori iniziative che consentano di far conoscere meglio fonti  storiche uniche e autentiche della società ecclesiale e civile del Crotonese.  

A tal fine è doveroso ringraziare diversi esponenti della stampa e delle tv locali per i servizi che hanno dichiarato di voler realizzare per presentare l’Archivio a un vasto pubblico. La riapertura dell’Archivio richiederà una presenza costante e regolare di vigilanza e di assistenza, che sarà garantita sulla base delle risorse che l’Arcidiocesi potrà mettere a disposizione all’uopo. Per le altre iniziative, che si continuerà a sempre concordare previamente con S. Ecc.za l’Arcivescovo, si utilizzerà la sala di consultazione e gli altri spazi di riunione dell’Episcopio. Sarà comunque necessario dotare l’Archivio di un sistema proprio di riproduzione per evitare lo spostamento dei documenti fuori dal loro sito naturale.
 
Crotone 20 luglio 2016          
Prof. G.Battista  Scalise